home




  follow me
           
40x40 facebook242x42 YouTube40x40 soundcloud

Chronology 1980-1995


1980/81
Partecipa presso il Conservatorio di Milano a Laboratori Orchestrali diretti da Bruno Tommaso ed Enrico Rava. Frequenta i "Seminari senesi di musica jazz" con Gianluigi Trovesi.
1980>1986
E' direttore musicale, insieme a Filippo Monico (percussioni), del “Teatro Libero Concerto” diretto da Enrico Coffetti.
Fa parte dell'Associazione Musicale “N.E.E.M. Teatrazz” di Firenze comprendente, tra gli altri, Edoardo Ricci (sax) e Stefano Bartolini (sax).
Concerti e spettacoli a Milano (Ben venga Maggio, Carnevale Ambrosiano, Milano Estate, ecc.), Firenze, Ravenna, Sant'Arcangelo di Romagna, Cremona, Reggio Emilia, Urbino, ecc.
1984>1987
Contribuisce alla rifondazione del “Gruppo Contemporaneo” di Guido Mazzon (tromba), in Quartetto con Roberto Del Piano (basso) e Filippo Monico, spesso allargato a Settetto, con cui partecipa alla 1° edizione della Coppa del Jazz indetta dalla RAI e al Festival del Jazz Italiano al Capolinea di Milano; concerti ancora a Milano, Padova - con Radu Malfatti (AUT, trombone) - Torino, Bergamo, Basilea, ecc.
Nel 1985 viene pubblicato per la Bull Records l’LP “Gruppo Contemporaneo: Aspettando i dinosauri”
1985>1991
Studia Composizione con Alberto Barbero presso la Civica Scuola di Musica di Sesto S. Giovanni.
1986/87
Partecipa con il Gruppo Contemporaneo all'allestimento, presso la CSC di Milano, dello spettacolo di teatro-danza musicale "Dressoir" (musiche di Misha Mengelberg, coreografie di Susanna Beltrami, regia di E. Coffetti) di cui cura anche l'arrangiamento della partitura. Spettacoli a Milano (Teatro Carcano, Teatro di Porta Romana, Rolling Stone), Roma, Torino, Cremona (Recitar Cantando), Bergamo, ecc.
1988
Costituisce il “Musimprop”, organico di musica progressivo-improvvisata, con Filippo Monico, Roberto Del Piano e Paolo Falascone (contrabbasso).
1987>1990
Collabora come consulente musicale a manifestazioni promosse da: Castelli (Monaco di Baviera, Milano, Firenze), Jaguar (Milano - Villa Reale, Museo della Scienza e della Tecnica), FIAT (Torino - Villa Stupinigi), Mondadori (Segrate), Motta (Milano), ecc.
In questo primo decennio ha suonato, oltre che coi musicisti citati, con Francesco Donnini (tromba), Maurizio Dehò (violino), Pino Martini (basso), Eugenio Sanna (chitarra), Angelo Contini (trombone), Antonello Salis (piano), Gianluigi Trovesi (sax, clarinetti), Riccardo Lai (contrabbasso), Pasquale Liguori (batteria), Eric Boeren (HOL, tromba), Martin Mayes (UK, corno), Mario Arcari (oboe, sax), Stefano Maltese (sax) e molti altri
1989>1993
Si unisce al “Jazz Quatter Quartet” di Marco Lasagna (sax) e Roberto Del Piano, e partecipa ad un'intensa attività concertistica per la Gioventù Musicale d'Italia (in Lombardia, Veneto, Marche, Abruzzo e Sicilia). Pubblicazione del CD “Jazz Quatter Quartet: le bois la voix..."
1991>1994
Suona con il trio di Gaetano Liguori (piano), con “Mitteleuropa Ensemble” di Mario Fragiacomo (tromba), nell'ottetto di sassofoni “Assaxination” di Alessandro Cerino (sax), nel settetto condotto da Giancarlo Locatelli (clarinetti).
Partecipa al progetto orchestrale diretto da Barre Phillips (USA, contrabbasso) con Alain Joule (FRA, percussioni), Michel Doneda (FRA, sax) e organizzato dal CRAMS di Lecco.
Nel 1993 costituisce il trio di musica improvvisata “Takla Makan” insieme a Giancarlo Locatelli e Filippo Monico.
1995
Interviene, anche come arrangiatore, nella realizzazione del progetto CRAMS "Suoni, Memoria, Resistenze" all'interno delle manifestazioni indette per il 50° anniversario della Liberazione.
Suona in eventi organizzati da “M.M.&T.” (Musica, Musicisti e Tecnologie), e in duo con Filippo Monico nella rassegna “Il giardino della musica” alla Palazzina Liberty, Milano.
Concerti con Biggi Vinkeloe (SWE, sax e flauto), Peeter Uuskyla (SWE, batteria), Peter Friis Nielsen (DAN, basso).
Nel mese di febbraio effettua con il Takla Makan delle sedute di registrazione per un progetto discografico insieme al contrabbassista americano Barre Phillips.
Nei cinque anni trascorsi ha suonato anche con Carlo Actis Dato (sax), Roberto Della Grotta (contrabbasso), Francesco Aroni Vigone (sax), Alberto Mandarini (tromba), Massimo Pintori (batteria), Alberto Tacchini (piano), Daniele Cavallanti (sax), Paolino Della Porta (contrabbasso), Toni Boselli (batteria), Alessandro Bosetti (sax), Lorenzo Gasperoni (batteria), Simone Mauri (clarinetti), Enrico Fazio (contrabbasso), ecc.

Chronology 1996-2002

1996
Suona in “Circadiana”, gruppo di improvvisazione elettroacustica diretto da Fabio Martini (clarinetti, electronics) e comprendente, tra gli altri, Filippo Monico, Giancarlo Locatelli, Luca Venitucci (piano, fisarmonica, tastiere) e Fabrizio Spera (batteria).
Suona con il Takla Makan insieme a Wolfgang Fuchs (GER, sax e clarinetti). Concerti a Monza, Milano, Roma. Clusone Jazz Festival ’96.
Collabora con la casa editrice Marcos y Marcos alla presentazione del libro di Charles Mingus “Peggio di un bastardo” effettuando una lunga serie di concerti in tutta Italia con il gruppo “Takla Jazz Quartet” (con Giancarlo Locatelli, Filippo Monico e Tito R. Mangialajo, contrabbasso): Milano, Firenze, Napoli, Mestre, Gorizia, Roma, Mantova, S. Benedetto Del Tronto, Ancona, Treviso, Pordenone, Reggio Emilia, Ravenna, ecc.
1997
Pubblica per la CMC Records il CD “Falascone/Locatelli/Monico: Takla Makan (with Simonetta Artuso, Barre Phillips, Fabrizio Spera) “.
Aderisce ad “A Bao A Qu”, movimento musicale a livello nazionale convocato dal poeta/musicista Vittorino Curci, intervenendo all’incontro-concerto tenutosi l’8 e il 9 marzo alla sala Casella della Filarmonica Romana.
Installazione sonora presso la galleria d’arte Mudima, Milano col poeta Biagio Cepollaro.
Costituisce il quartetto d’ance “Takla Wind Quartet” con Fabio Martini, Giancarlo Locatelli e Alessandro Bosetti, successivamente sostituito da Ab Baars (HOL, sax e clarinetto).
Festivaletteratura-Mantova ’97, Europa Jazz Festival Noci ’97, Controindicazioni Roma ‘97.
1998
E’ socio fondatore dell’Associazione “Takla Improvising Group”, che riunisce musicisti dediti alla musica sperimentale e all’improvvisazione.
Registra a Roma con Takla Makan (ora quartetto con Fabrizio Spera) una trasmissione radiofonica per Audiobox, RAI–Radiotre.
Collabora con Giovanni Cospito (composizione e computing) nel progetto elettro-acustico e multimediale “Sincretica”: concerti a Milano e Genova.
Suona con Takla Wind Quartet insieme al contrabbassista tedesco Peter Kowald. Altri concerti a Lugano, Bologna, Lecco. Suona nella rassegna Fringes-Monza 1998-99.
Fonda l’etichetta discografica indipendente Takla Records, per la quale pubblica il CD “Bordogna, 15 (Quasi) Solo Improvisations”.
1999/2000
Partecipa, all’interno di “Controindicazioni continuano” a Roma, al laboratorio-concerto diretto da Wolfgang Fuchs con la presenza di Elio e Maurizio Martusciello (electronics), Pasquale Innarella (corno e sax ten.), Gianni Trovalusci (flauti), Gianfranco Tedeschi (contrabbasso) e altri.
Scrive musiche di scena per lo spettacolo teatrale Sanctorum Martirium di Antonello Cassinotti. Intervento musicale alla personale del pittore Enzo De Grandi presso Avida Dollars, Milano.
Controindicazioni-Roma ’99, Contemporaneamente-Lodi ’99.
In questi ultimi anni ha suonato anche con Giuseppe Ielasi (chitarra), Domenico Sciajno (contrabbasso), Guy Bettini (CH, tromba), Davide De Bernardi (CH, contrabbasso), Angelo Avogadri (chitarra), Alberto Braida (piano), Marina Ciccarelli (trombone), Luciano Margorani (chitarra), Carlo Virzi (batteria), Marina Teli (attrice), ecc.
Nel biennio 1999-2000 si dedica alla stesura di HAL, un progetto ad ampio respiro consistente in dodici composizioni originali più due arrangiamenti scritti per ensemble di nove musicisti e basati su un’interpretazione musicale di 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick.
2001/2002
Contribuisce, anche come arrangiatore, al progetto Mondo Ra - An Earthly Tribute to Sun Ra, produzione originale del festival Controindicazioni 2001 in collaborazione con RAI Radiotre e diffuso sul circuito internazionale Euro Radio; al progetto partecipano Filippo Monico, Edoardo Ricci, Fabrizio Spera, Luca Venitucci, Pasquale Innarella, Mike Cooper (UK, chitarra e voce), Sabine Mayer (CH, voce), Stefano Zorzanello (flauto), Edoardo Marraffa (sax), Lauro Rossi (trombone) e altri. Orsara Jazz Festival 2002.
Suona con la Blast Unit Orchestra comprendente fra gli altri Tito R. Mangialajo, Alberto Tacchini, Paolo Botti (viola), Beppe Caruso (trombone), Riccardo Pittau (tromba), Giovanni Falzone (tromba), Achille Succi (sax), Dimitri Grechi Espinoza (sax), Cristian Calcagnile (batteria), Ferdinando Faraò (batteria).
Ah-Um Jazz Festival-Milano 2001 e 2002.
Costituisce un nuovo Quartetto a suo nome con Alberto Tacchini, Tito R. Mangialajo e Filippo Monico, con cui suona nella rassegna Pulsi-Milano 2002. Registrazioni il 20 e 21 ottobre.